iconeFB Le Webcam iconeFB I video iconeFB Diaporama iconeFB Mappa di Le Lavandou Contattaci
< Indietro

Il Cammino dei Pittori

photo-2240
Segui la guida...

Una visita guidata sul tema del "Cammino dei Pittori" è proposta tutti i martedì pomeriggio (previa iscrizione presso l'Ufficio del Turismo di Le Lavandou).

Un invito nel quartiere di Saint Clair a Le Lavandou sui passi degli artisti del neo-impressionismo che hanno contraddistinto la fine del XIX° secolo...

Per saperne di più...
chemin-des-peintres-f-brochot
A Le Lavandou, il quartiere di Saint-Clair può pregiarsi di aver accolto due figure importanti del movimento neo-impressionista: Henri-Edmond CROSS e Théo VAN RYSSELBERGHE. 

Entrambi hanno scelto di lavorare e trascorrere i loro ultimi anni non lontano da questa bella spiaggia. Il "Cammino dei Pittori", creato nell'aprile del 2006, vi porta sulle orme di diversi pittori della storia del neo-impressionismo e scrittori che hanno soggiornato nel quartiere di St. Clair tra il 1892 e il 1926: Théo Van Rysselberghe, Henri-Edmond Cross, Paul Signac, Maurice Denis, Maximilien Luce...André Gide e Emile Verhaeren.

Il percorso di 2,5km, che evoca la presenza di questi artisti, è punteggiato da pannelli che rappresentano i dipinti realizzati a Le Lavandou. Due ore di marcia sono necessarie per percorrere il quartiere di Saint-Clair, alla scoperta di un luogo dove la presenza di Van Rysselberghe e Cross è sempre percepibile, perché intimamente legata a questo paesaggio, questi colori, questa luce. Questa emozione indefinibile che hanno sentito e che ha dato vita a tanta bellezza scaturita dalle loro dita, è ancora lì, davanti ai nostri occhi.

Sul tema "Sguardi e Incontri", proponiamo una passeggiata accompagnata di questo cammino dei Pittori.

Le Visite guidate

Théo Van Rysselberghe - Da Nord a Sud

dupouy-tvr-dvd-1-jaquet2
2012 - 40 minuti - Un film di Raphaël Dupouy 

Realizzato in occasione del 150 ° anniversario della nascita di Theo van Rysselberghe a Gand nel 1862 e parte della mostra organizzata dal museo Fleury a Lodève nel 2012, questo film documentario tratta di volta in volta diversi periodi della vita e dell'opera di questo artista franco-fiammingo: la sua infanzia in Belgio; i suoi studi artistici a Bruxelles; i suoi viaggi a 20 anni in Spagna e poi in Marocco nel 1884-88; l'incontro decisivo con Emile Verhaeren; la sua scoperta del neo-impressionismo di Seurat; il suo continuo viaggiare in tutta Europa, da nord a sud; il suo coinvolgimento nel Salon des XX; il trasferimento a Parigi e poi nel Mezzogiorno nel 1911; i suoi legami con i pittori Henri Edmond Cross, Paul Signac, Maurice Denis, ecc; con l'Art Nouveau; la sua vita a Saint-Clair (Le Lavandou - Var) con sua moglie Maria e sua figlia Elisabeth; la sua profonda amicizia con lo scrittore André Gide; e la sua scomparsa nel 1926 a Saint-Clair. 
Questo film raccoglie le interviste a Catherine Gide (nipote del pittore), Ivonne Papin-Drastik (Direttore del Museo di Lodève), Marina Ferretti (direttrice degli archivi Signac), Cathérine Verleysen (collaboratrice scientifica presso il Museo di Belle Arti di Gand), Nicole Tamburini (storica dell'arte), Mireille de Lassus (storica dell'arte) e Jean-Paul Monery (curatrice in capo del Museo dell'Annunziata a Saint-Tropez). 

DVD in vendita 15,00€ all'ingresso dell'Ufficio del Turismo di Le Lavandou. 
Disponibile in versione: Francese/Inglese/Olandese

Henri Edmond CROSS - La Luce di Saint-Clair

h-e-cross-la-lumiere
2011 - 26 minuti - Un film di Raphaël Dupouy

100 anni dopo la morte di Henri Edmond Cross, il museo Marmottan Monet (Parigi) e il Museo regionale Matisse di Cateau-Cambrésis (Nord) ricordano questo pittore che ha sofferto a lungo di un "ingiusto discredito "; dimenticato da qualche parte tra Seurat e Matisse. Questo film offre l'opportunità di passare in rassegna il lavoro di questo "poeta del colore," amico di Signac, e discutere della sua vita sulle sponde del Mediterraneo, sotto il sole di Cabasson (Bormes) e di St. Clair (Le Lavandou).
I paesaggi che ha scoperto nel 1891 hanno ispirato i suoi quadri più puri e semplici: La Spiaggia della Vignasse, La Spiaggia di Baigne-cul, La Calanque des Antibois, La Pointe de la Galère, Vendemmie, ecc.. Questi primi paesaggi provenzali, realizzati con la tecnica divisionista saranno esposti al Salon des Artistes Indépendants nel 1892. 

Come e perché Henri Edmond Cross si è trovato nel Var? 
A quanto pare, Paul Signac che ha visitato la Côte des Maures, durante il suo soggiorno a Cassis due anni prima, ha trascorso una serata nella regione e ne ha elogiato il fascino selvaggio con i suoi amici parigini. Dipingendo il suo Les Iles d'or - Le isole d'oro, nel 1892, Cross raggiunge uno degli apici della pittura neo-impressionista, tendendo, senza volerlo veramente, all'astrazione.
L'arrivo di Cross e di Signac nel sud della Francia è veramente un momento chiave nel percorso dei due pittori. La loro scoperta e la comprensione di un'altra luce, di una natura più selvaggia, più marittima, più meridionale, darà al Neo-Impressionismo una nuova direzione, una nuova dimensione. Il film mette in evidenza anche la complicità artistica di Cross con Matisse e quindi la sua influenza sul futuro Fauvismo.

DVD in vendita 15,00€ all'ingresso dell'Ufficio del Turismo di Le Lavandou.
Disponibile in versione: Francese/Inglese

Le Cannier à Cavalière
Restaurant - Bar - Plage - Avant boîte


Téléphone : +33(0)4.94.05.76.51
www.restaurant-lecannier.com